Come aggiungere i tag degli altoparlanti alla trascrizione?

Il computer portatile visualizza le etichette degli altoparlanti e la forma d'onda vicino a un caffè, accennando alla trascrizione audio.
Migliorate le vostre trascrizioni con i tag dei relatori

Transkriptor 2023-02-28

Perché si dovrebbero usare i tag dei diffusori?

L’aggiunta di tag per i parlanti alle trascrizioni aiuta a identificare chi sta parlando in un determinato momento. I tag dei relatori forniscono un contesto per la conversazione e rendono più facile seguire la discussione. Di seguito sono riportati alcuni vantaggi delle etichette per altoparlanti:

  • Chiarezza: Quando ci sono più oratori, la trascrizione confonde il pubblico. L’uso di etichette per i parlanti e la scrittura dei nomi dei parlanti nella trascrizione fornisce chiarezza.
  • Attribuzione: I tag degli oratori aiutano anche ad attribuire dichiarazioni specifiche a un determinato oratore. Chiarire chi ha detto cosa durante la conversazione è utile in caso di diafonia e rumore di fondo.
  • Analisi: I tag dei parlanti vengono utilizzati nell’analisi del parlato o in altre applicazioni NLP per identificare tendenze o modelli nella conversazione.
  • Accessibilità: Gli speaker tag rendono la conversazione più accessibile anche alle persone che hanno difficoltà a seguire la conversazione senza indicazioni visive e situazioni non udibili.

Come aggiungere i tag degli altoparlanti ai file audio per la trascrizione?

  • Ascoltare il file audio: Prima di aggiungere i tag altoparlante a un file audio , è necessario ascoltare attentamente la registrazione per identificare chi sta parlando in un determinato momento. Prendete nota di quando ogni oratore inizia e finisce di parlare e cercate di distinguere i diversi oratori in base alla voce, al tono e all’intonazione. Trascrivere l’audio in testo.
  • Utilizzare un software di editing audio: Utilizzare un software di editing audio, come Audacity o Adobe Audition, per aggiungere i tag dei diffusori al file audio. Questi programmi software consentono di inserire marcatori o etichette in punti specifici del file audio per indicare quando un nuovo interlocutore inizia a parlare.
  • Inserire le etichette dei relatori: Dopo aver identificato l’inizio e la fine del turno di ciascun oratore, inserire un’etichetta all’inizio del turno di ciascun nuovo oratore. Utilizzate colori o etichette diverse per distinguere i diffusori, ad esempio Diffusore 1, Diffusore 2, ecc.
  • Esportare il file audio: Una volta aggiunti i tag dei diffusori al file audio, esportarlo come nuovo file in un formato utilizzato per la trascrizione, come MP3 o WAV. Assicurarsi di salvare il file con i tag dei diffusori inclusi.
  • Utilizzare il file audio con tag per la trascrizione: Una volta esportato il file audio con i tag dell’altoparlante, è possibile utilizzarlo per la trascrizione. Trascrivete voi stessi il file audio o affidate l’incarico a un servizio di trascrizione professionale.

Come avere trascrizioni di qualità migliore?

Le trascrizioni sono particolarmente utili quando si guardano o si ascoltano contenuti in una lingua straniera. Ecco alcune azioni che potete intraprendere per aumentare la qualità delle vostre trascrizioni.

  • Ascoltare attentamente: Quando si trascrive una registrazione audio o video, è importante ascoltare attentamente la registrazione per assicurarsi di cogliere tutte le parole e le sfumature della conversazione.
  • Utilizzare una registrazione di buona qualità: Una registrazione di alta qualità faciliterà l’ascolto e la trascrizione accurata della conversazione. Se possibile, utilizzare un dispositivo di registrazione con una buona qualità audio.
  • Utilizzare i timestamp: L’aggiunta di marche temporali alla trascrizione facilita l’individuazione di parti specifiche della conversazione e contribuisce all’accuratezza. I timestamp vengono aggiunti a intervalli regolari o quando si verifica una modifica dell’altoparlante.
  • Utilizzare le etichette degli oratori: L’aggiunta di etichette per gli oratori alla trascrizione rende più facile l’identificazione degli oratori. I tag dei relatori aiutano a fornire il contesto e l’attribuzione della conversazione.
  • Correggere gli errori: Una volta completata la trascrizione iniziale, tornate indietro e correggete il vostro lavoro. Ricontrollare e correggere gli errori di ortografia.
  • Utilizzare una formattazione corretta: Utilizzate titoli chiari, rientri, capitalizzazione corretta e spaziatura per differenziare gli interventi e separare le diverse sezioni della conversazione. Le abbreviazioni e gli acronimi non devono contenere trattini o punti. Includete le false partenze e i balbettii e usate i nomi propri nella trascrizione.
  • Siate coerenti: Utilizzate una formattazione e uno stile coerenti in tutta la trascrizione. Questo renderà più facile la lettura e contribuirà a garantire l’accuratezza.
  • Prestate attenzione alla punteggiatura: Nelle trascrizioni, ogni virgola, ellissi, punto, punto percentuale, punto esclamativo, interiezione, ecc. è importante.

FAQ

La trascrizione verbale è un tipo di trascrizione che prevede l’acquisizione di ogni singola parola e suono di una registrazione. In una trascrizione verbatim, viene trascritto ogni enunciato, comprese le pause, le parole di riempimento, le ripetizioni e i suoni non verbali come risate, suoni mm-hmm, tosse o sospiri. Le trascrizioni verbali mirano a catturare esattamente la conversazione senza alcuna interpretazione, riassunto o editing.
La creazione di trascrizioni verbatim richiede un’elevata capacità di ascolto e attenzione ai dettagli. I trascrittori devono essere in grado di distinguere tra i diversi interlocutori, di seguire la conversazione anche quando è confusa e di cogliere con precisione ogni parola, suono e sfumatura della registrazione.
Nelle trascrizioni verbali, le virgole compensano i discorsi non essenziali o le parole di riempimento.

I tag dei diffusori sono etichette o nomi assegnati per identificare chi sta parlando in una trascrizione di una registrazione audio o video. Quando si trascrive una conversazione, è importante aggiungere i tag del parlante per indicare quando un parlante inizia e l’altro finisce.

Da discorso a testo

img

Transkriptor

Converti i tuoi file audio e video in testo