Converti file audio in testo. Smettila di odiare la tua voce registrata

Quando si converte un file audio in testo, potrebbe essere necessario ascoltare la propria voce per un po’. Potresti imbatterti nelle domande che hai posto al docente mentre ascolti la registrazione dopo un po’. Potrebbe sembrare che la tua voce suoni strana quando la riproduci da un registratore. È strano sentire la propria voce registrata. Quando ascolti la registrazione, sembra che la tua voce non ti rappresenti. Ho registrato la mia voce e poi ho ascoltato il file audio e mi sono sentito strano. Non ero abituato a questo. Perché è così? Bene, per capire il perché, dobbiamo prima guardare un paio di cose.

Come ascoltiamo?

Le onde sonore sono vibrazioni nell’aria. Si muovono nell’aria a velocità diverse e alcuni rimbalzano sulle superfici. Quando lo fanno, sentiamo il suono che rimbalza su quella superficie. Ovviamente il modo in cui percepiamo il suono dipende molto dall’ambiente. Ecco perché un discorso naturale sembrerà diverso da un file audio.

Un ragazzo viene registrato come file audio per essere convertito in testo.

In una sala ci sono più echi che in una piccola stanza. In una piccola stanza il suono si riflette da tutte le superfici, il che significa che le onde sonore hanno meno spazio per diffondersi. Assomiglia a quando converti file audio in testo. In una sala molto grande si sente chiaramente un suono isolato. Cosa pensi che succederà se inizi a cantare? Se sentiamo un suono in un luogo con molta eco, sarà difficile capire da dove provenga. Ecco perché il mezzo è importante quando cerchiamo di ascoltare qualcosa.

Naturale vs. convertito da file audio

Quando parli, la tua voce prima viaggia verso la tua laringe che vibra per produrre le onde sonore prima che si disperdano attraverso la bocca e il naso. Il cranio quindi conduce queste vibrazioni nell’orecchio dove l’orecchio le interpreta come parole o altri suoni dai muscoli dell’orecchio che aiutano a controllare l’equilibrio e l’udito. Ma quando ascolti un file audio, questa ricchezza scompare.

Senti il suono della tua voce attraverso il tuo cranio. Le onde sonore sono condotte attraverso le ossa della testa. Questo fa sentire la tua voce più piena di quello che è.

Lo studio di registrazione converte i suoi file audio in testo.

È strano sentire la propria voce registrata. Quando ascolti la registrazione, sembra che la tua voce non ti rappresenti.

Il tono della tua voce è più alto di quanto pensi che sia. E questo perché quando senti la tua voce, Provengono da dentro la tua testa, dove ci sono onde sonore compresse. Quando registri l’audio, le onde sonore non sono in forma compressa e distorta come lo sono quando ti senti parlare; invece, sono più vicini alla loro forma naturale.

Smettila di odiare la tua voce

Non c’è niente di sbagliato nella tua voce. È normale e naturale sentirsi in questo modo quando ci si sente rispondere in una registrazione. Se questo ti trattiene e ti rende più difficile convertire i file audio in testo, non sforzarti troppo. Potresti sentire che c’è qualcosa di sbagliato in te quando ascolti le tue registrazioni. Non dimenticare di ricordare a te stesso che tutti suonano in modo strano quando si ascoltano nelle registrazioni.

Condividere:

Altri post